Palermo: la riqualificazione del centro ravviva il mercato immobiliare

25.11.2019

Buone notizie per Palermo e il mercato immobiliare della città. Le vendite relative al primo semestre del 2019 sono state di circa 2.718 unità, cifra che corrisponde a un incremento annuo del 13%. Buona parte del merito di questa crescita si deve agli interventi di riqualificazione e pedonalizzazione di alcune aree del centro storico. È proprio qui, infatti, che si registra un aumento delle richieste immobiliari e delle compravendite. Gli acquirenti sono per lo più investitori che desiderano immobili da mettere a reddito per ricavarne affitti turistici, destinando circa 100 mila euro per bilocali e trilocali.

Parola chiave: riqualificazione urbana

Numerose sono state le azioni di riqualificazione urbana che hanno coinvolto il capoluogo siciliano e che hanno contribuito al ravvivamento del mercato immobiliare della città: vediamo quali sono.

Via Maqueda e Corso Vittorio Emanuele

Una grande isola pedonale da Via Maqueda fino alla stazione centrale: questo il risultato dell’intervento che ha interamente chiuso il passaggio alle auto in Via Maqueda, coinvolgendo anche la parte bassa di corso Vittorio Emanuele.

Villa Costa

A luglio 2019 sono iniziati i lavori di riqualificazione di Villa Costa, l’area verde all’interno di Villa Terrasi, che diventerà un centro polivalente che includerà un parco giochi e uno spazio dedicato ai cani.

Porticciolo di Sant’Erasmo e Costa dei Corsari

Con il recupero del porticciolo di Sant’Erasmo, inaugurato il 10 ottobre, un tratto di costa è stato finalmente restituito ai cittadini, che tornano a viverlo dopo ben nove mesi di lavori. Sulla banchina principale adesso sorgono due edifici che accoglieranno luoghi di ristoro e una zona pedonalizzata.

Palermo: un mercato immobiliare differenziato

Palermo Sicilia

 

La riqualificazione di alcune zone del centro ha portato a una certa discrepanza all’interno del parco immobiliare palermitano. Da un lato, i quartieri popolari e più periferici, che rimangono ancora oggi difficilmente collocabili sul mercato, i cui prezzi delle abitazioni al metro quadrato si aggirano tra i 600 e 900 euro.

Tutt’altra storia quella delle arterie principali, tra le quali la Zona Libertà-Politeama-R. Settimo-Regalmici registra il picco nelle quotazioni medie al metro quadro, raggiungendo i 1.755 €. Buoni risultati anche per un’altra zona centrale, ricompresa tra via della Libertà, La Farina, via XX Settembre e via Catania, che raggiunge i 1.500 €/mq circa. Da segnalare, infine, Via Maqueda, zona di riqualificazione, dove i prezzi medi raggiungono i 1225 €/mq.

In merito alle locazioni, la domanda è alimentata da coppie, single e lavoratori che hanno bisogno di un appoggio in città. Si registra però una contrazione dell’offerta di immobili in affitto per il lungo periodo, in quanto la locazione è destinata principalmente all’uso turistico. Per quanto riguarda i canoni mensili, si va dai 380 € per i bilocali, ai 450-480 € per i trilocali.

Dove e quanto investono gli acquirenti palermitani?

Dal punto di vista immobiliare, le zone più ambite sono Libertà, Centro storico, Malaspina-Palagonia, Oreto, Politeama, Cuba-Calatafimi, Zisa, Mondello. E il budget? L’acquirente palermitano ha a disposizione un budget medio di 180mila euro. Questa media comprende gli immobili in zone periferiche e semi-centrali, mentre per quelli in zone completamente centrali la cifra media sale a 230.000 euro. Gli appartamenti bicamere, con salone, cucina abitabile, doppi servizi, collocate ai piani medi-alti, in stabili ben mantenuti vanno per la maggiore.

Come è ragionevole aspettarsi, Palermo rappresenta una città estremamente importante dal punto di vista immobiliare nel panorama provinciale, infatti circa il 58% di tutti gli annunci immobiliari della provincia sono relativi alla città. Ma ogni intervento di riqualificazione urbana ha senz’altro contribuito in maniera importante a far compiere alla città un ulteriore passo per essere luogo di socialità, nonché un nuovo polo di attrazione turistica, facendo rifiorire l’economia.

Vendi casa, con le carte in regola.

UniCredit Subito Casa Società di Intermediazione Immobiliare di UniCredit S.p.A.

UniCredit Subito Casa S.p.A. Società con socio unico – Capitale Sociale € 500.000,00 Interamente versato Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano, Codice Fiscale e P.IVA n°08583660967 Numero REA MI-2035532
Società soggetta a direzione e coordinamento da parte di UniCredit S.p.A. UniCredit Subito Casa S.p.A.
Sede Legale: Via G.B. Pirelli, 32 20124 Milano MI – Numero Verde 800.89.69.68 | www.unicreditsubitocasa.it