5 consigli per vendere una casa da ristrutturare

09.03.2020

Vendere casa è un’operazione che di per sé richiede parecchia attenzione e questioni di cui occuparsi: ma cosa succede quando si vuole vendere una casa difficile? Stiamo parlando di immobili datati, che necessiterebbero di ristrutturazioni più o meno importanti, o che, insomma, presentano delle peculiarità che potrebbero essere percepite come svantaggi dai potenziali acquirenti.

Ecco una piccola guida che comprende cinque consigli per vendere una casa da ristrutturare.

#1 Ristrutturazione sì o ristrutturazione no?

Uno dei primi aspetti da valutare quando si vuole vendere una casa da ristrutturare è capire se sia più conveniente procedere con alcuni lavori prima di porla sul mercato per la vendita. In alcuni casi, a fronte di un investimento non troppo esoso, una ristrutturazione prima della vendita potrebbe aiutare a rendere l’immobile più attraente per i potenziali acquirenti. Ma c’è di più: gli interventi di ammodernamento su una casa comportano sempre un incremento del valore dell’immobile, che talvolta può essere anche molto vantaggioso.

Chiedere a un architetto la realizzazione di un progetto per modificare le dimensioni interne della casa, per esempio, può essere il primo passo per capire se affrontare la spesa prima della vendita. E se la scelta fosse negativa, avere in mano un progetto in grado di illustrare il nuovo aspetto della casa dopo i lavori può essere una leva per motivare i potenziali acquirenti a scegliere l’immobile.

Prima di preparare gli annunci di vendita, insomma, sarà fondamentale effettuare un’accurata valutazione di costi-benefici per capire se la soluzione migliore per vendere una casa difficile in modo veloce e conveniente sia proprio un piccolo investimento in lavori di ristrutturazione.

#2 Affidarsi a un professionista per la vendita

Ed è a questo punto che entra in gioco la figura dell’agente immobiliare: egli saprà valutare la convenienza di eventuali ristrutturazioni preliminari e potrà contattare un’impresa di fiducia per fornirti un preventivo per una potenziale ristrutturazione. In questo modo sarà più semplice decidere se affrontare la spesa o meno e, in caso negativo, il preventivo potrà sempre essere valutato dai nuovi acquirenti, che avrebbero in mano un elemento di decisione in più.

L’agenzia immobiliare e i suoi consulenti, grazie all’esperienza maturata nel corso del tempo e alla conoscenza del territorio, sapranno fornire la valutazione più accurata e i consigli più corretti per concludere una compravendita vantaggiosa. Inoltre, le agenzie e i consulenti immobiliari possono offrire supporto per la realizzazione di foto e descrizioni professionali in grado di valorizzare l’immobile anche quando non è in perfette condizioni.

Anche tu devi vendere una casa difficile o da ristrutturare? Affidati all’esperienza di UniCredit Subito Casa!

Affidarsi a un professionista per la vendita

#3 Essere consapevoli del prezzo di vendita praticabile

Se non vuoi intraprendere ristrutturazioni prima di vendere l’immobile, devi essere consapevole del fatto che, nel formulare il prezzo di vendita, dovrai probabilmente accettare qualche compromesso. Anche in questa fase è fondamentale l’ausilio di un professionista, che saprà valutare il prezzo dell’immobile corretto, considerando tutti i parametri che concorrono al valore di una casa sul mercato.

E se i tempi di vendita si dilungassero, la strategia migliore per vendere una casa da ristrutturare potrebbe essere quella di concedere uno sconto sul prezzo ipotizzato inizialmente. In questo modo, i potenziali acquirenti potrebbero trovare l’immobile più appetibile, nonostante i lavori di ristrutturazione da effettuare.

#4 Eliminare mobili e oggetti datati prima di presentare l’immobile al pubblico

La presentazione dell’immobile agli interessati è un fattore importante, anche quando la casa necessita di lavori. Prima di accogliere i visitatori in casa, per esempio, può essere utile ricavarsi un po’ di tempo per eliminare oggetti e mobili accumulati nel tempo: presentare gli spazi di casa liberi da ingombri, aiuterà a valutarne meglio le potenzialità e a metterne in luce gli aspetti positivi. Se la casa è piena di cose personali, come faranno i visitatori a capire se può essere quella giusta per loro?

# 5 L’home staging può essere d’aiuto

Oltre a eliminare gli oggetti datati, per presentare al meglio la propria casa si può ricorrere a piccoli espedienti in grado di metterne in luce i vantaggi: stiamo parlando dell’home staging. Questo non significa nascondere i difetti di un immobile, ma valorizzarne i punti di forza, che saranno sicuramente presenti anche in una casa da ristrutturare. Magari gli infissi saranno datati, ma il salone è ampio e ben strutturato: l’home staging permetterà di far risaltare questa sala, disponendo i mobili in un certo modo, creando un po’ di atmosfera con le luci, disponendo oggetti come cuscini sui divani e piatti sulla tavola per far sentire gli ospiti come se fossero già a casa propria.

 

Vuoi vendere casa? Gratis per te l'Attestato di Prestazione Energetica (APE)*.

UniCredit Subito Casa Società di Intermediazione Immobiliare di UniCredit S.p.A.

UniCredit Subito Casa S.p.A. Società con socio unico – Capitale Sociale € 500.000,00 Interamente versato Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano, Codice Fiscale e P.IVA n°08583660967 Numero REA MI-2035532
Società soggetta a direzione e coordinamento da parte di UniCredit S.p.A. UniCredit Subito Casa S.p.A.
Sede Legale: Via G.B. Pirelli, 32 20124 Milano MI – Numero Verde 800.89.69.68 | www.unicreditsubitocasa.it