14-03-2016

Risparmio energetico: come scegliere i serramenti che tutelano l’ambiente (e tagliano la bolletta)

Porte e finestre sono responsabili di oltre il 30% delle dispersioni termiche nell’abitazione. In particolare, le perdite di calore dovute alle superfici trasparenti incidono per il 25%.

Sono molte le le caratteristiche dei serramenti che contribuiscono a garantire un ottimale comfort ambientale in casa: ad esempio il controllo della luce naturale, la resistenza agli agenti atmosferici e l’isolamento termico e acustico. Per scegliere degli infissi che garantiscano livelli ottimali di efficienza energetica non bisogna solo considerare il materiale utilizzato (legno, alluminio o pvc) ma anche il tipo di vetro inserito. L’investimento sui doppi vetri infatti viene ripagato nel tempo con la riduzione dei consumi in bolletta.

Il materiale più conveniente per la realizzazione dei serramenti è il pvc. Conveniente perché garantisce un buon isolamento termico e acustico, resiste bene alle intemperie e all’usura e non richiede particolare manutenzione. Inoltre è più economico del legno ed è riciclabile. I pvc di ultima generazione sono anti polvere, indeformabili e antiurto contro i tentativi di scasso. Sono inoltre insensibili ad acidi, muffe, salsedine e smog. In caso di incendio non propagano la fiamma, garantendo così un’elevata sicurezza. Anche il lato estetico viene appagato: le superfici sono infatti altamente personalizzabili con una selezione di laccature e rivestimenti caratterizzati da una pellicola che resiste alla luce e alle abrasioni.

La vetrocamera è composta da almeno due lastre di vetro separate da un’intercapedine nella quale viene inserita aria, oppure un film metallico che ritarda la dispersione di calore, oppure un gas isolante come l’argon o il kripton. Infine, chi vuole mettersi al riparo da effrazioni in casa, può chiedere che nell’intercapedine venga installata una pellicola anti-sfondamento.

Per definire i livelli di risparmio energetico di un serramento è molto importante la posa in opera che incide sul risultato per il 70%.

I serramenti a risparmio energetico hanno variabili fondamentali, come la tipologia, il materiale, il colore, gli accessori, e la posa in opera oltre che, naturalmente, dal tipo di garanzia. Il modello base in pvc costa circa 170 euro al metro quadro e il prezzo comprensivo di posa in opera è si attesta sui 250 euro al metro quadro, più iva.

Torna a Come fare

UniCredit Subito Casa Società di Intermediazione Immobiliare di UniCredit SPA

UniCredit Subito Casa S.p.A. Società con socio unico – Capitale Sociale € 500.000,00 Interamente versato Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano, Codice Fiscale e P.IVA n°08583660967
Numero REA MI-2035532 – Società soggetta a direzione e coordinamento da parte di UniCredit S.p.A. UniCredit Subito Casa S.p.A.
Sede Legale: Via G.B. Pirelli, 32 20124 Milano MI – Numero Verde 800.89.69.68 | www.unicreditsubitocasa.it